Berlusconi corruttore? Chi ha ragione, Silvio o i magistrati?

b mills

Recita così la sentenza Mills:

Definitivamente accertata la sussistenza del delitto di corruzione in atti giudiziari e la sua attribuzione a David Mills”.

Mills ha mentito durante i suoi interrogatori nel 1997 e nel 1998, testimoniando il falso in due processi che vedevano imputato l’attuale capo del Governo Silvio Berlusconi (tangenti alla Guardia di finanza e All Iberian).

Mills ha mentito su quattro punti, che cito testualmente dalla sentenza:

  1. le proprietà delle società offshore del c.d. Gruppo Fininvest

  2. I beneficiari economici dei gruppi Century One e Universal One ed I rapporti di Paolo Del Bue con al famiglia Berlusconi

  3. il c.d. Dividendo Horizon

  4. il colloquio telefonico tra Mills e Berlusconi concernente il finanziamento a Craxi.

Nell’ultimo capitolo della sentenza, dopo essere stata specificata l’“oggettiva gravità della condotta”, viene riassunto il “movente sotteso di Mills”:

Egli ha certamente agito da falso testimone, da un lato, per consentire a Silvio Berlusconi e la Fininvest l’impunità dalle accuse o, almeno, il mantenimento degli ingenti profitti realizzati attraverso il compimento delle operazioni societarie e finanziarie illecite compiute sino a quella data; dall’altro, ha contemporaneamente perseguito il proprio ingente vantaggio economico.”

La sentenza si chiude giudicando “equa la pena di anni quattro e mesi sei di b e giustiziareclusione.”

Silvio Berlusconi si è fatto una legge (Lodo Alfano) per non essere giudicato. Altrimenti sarebbe andato in galera.

A febbraio l’International Herald Tribune (autorevole e moderato quotidiano diffuso in circa 180 paesi al mondo) titolava così un articolo sulla condanna di David Mills:


“Avvocato condannato per corruzione per aver protetto Berlusconi”

L’IHT si stupisce anche del fatto che tale sentenza, che avrebbe mandato in fibrillazione il sistema politico di diversi Paesi”, in Italia sia passata quasi inosservata, in quanto giornali e televisioni non le hanno dato lo spazio che avrebbe meritato.

Forse c’entra il fatto che l’”Italia è un paese parzialmente libero” per via della “concentrazione di mezzi di comunicazione pubblici e privati sotto una sola guida, quella di Berlusconi stesso?

Secondo l’International Herald Tribune:

durante gli anni Berlusconi é riuscito a trasformare la percezione pubblica del sistema giudiziario con le sue accuse senza sosta che questo sarebbe composto da persone di sinistra che lo prendono ingiustamente di mira

b in manettei

.

Ma con ogni probabilità Berlusconi la ripasserà liscissima. E’ intoccabile perchè detiene saldamente il potere Esecutivo (in quanto capo del Governo), Legislativo (in quanto il parlamento con la “porcata Calderoli” non è eletto ma nominato, cooptato), Mediatico (in quanto padrone di praticamente tutte le televisioni private nazionali, di quotidiani e riviste, case editrici, e “mano invisibile” dietro alle nomine RAI) e Economico (per via dei suoi interessi tentacolari praticamente in ogni sfera dell’economia italiana). E oramai l’ultimo potere che ancora con detiene, quello Giudiziario appunto, non può scalfirlo nemmeno di striscio. E poi magari con una bella “Riforma della Giustizia” potrebbe mettere le mani anche su quello… perchè no?

Caro Veltroncino spaurito, con la tua testina da cartone animato…., aveva proprio ragione Paolo Hendel quando ti rinfacciava che “il principale esponente dello schieramento a noi avverso” ce lo aveva allegramente messo nel principale orifizio del fondo schiena. E tu e il tuo “dialogo”… e D’Alema e le sue “bicamerali”… ve le siete portati nella tomba i dialoghi e gli inciuci con Berlusconi! Si è trattato di pura imbecillità e miopia politica oppure si è trattato di malizia, di una messa in scena, di taciti accordi, scambi, particolari di cui nessuno parla ma che sono stati provati da un libro intitolato Il Baratto” e confessati in aula parlamentare nel 2003 dal diessino Violante? Non so. Forse un giorno ce lo diranno gli storici.

Lettore, se sei del parere che Berlusconi sia un corruttore, e che un corruttore non possa continuare a fare il Capo del Governo, ti prego di firmare la seguente PETIZIONE: clicca QUI per chiedere le dimissioni di Berlusconi.

Leggi anche:

Il cinegironale di Rete 4 “da” la notizia della sentenza Mills-Berlusconi

Vendola, Serracchiani e Gasparri a Ballarò

Menzogne della Propaganda di Berlusconi

Alessio Fratticcioli

Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook, Twitter e Google+). Vive in Asia dal 2006. Sta svolgendo un dottorato di ricerca in comunicazione politica presso la Monash University. Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
Alessio Fratticcioli

About Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook, Twitter e Google+). Vive in Asia dal 2006. Sta svolgendo un dottorato di ricerca in comunicazione politica presso la Monash University. Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
This entry was posted in Italia, Media, Comunicazione, Giornalismo and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento