Cos’è questo sito?

Asiablog.it

Asiablog.it è un sito di informazione internazionale indipendente, alternativo e senza pubblicità curato da Alessio Fratticcioli e Tiziano Matteucci.

Aree

Asiablog.it tratta principalmente di AsiaSudest Asiatico, Asia Orientale, Medio Oriente e Asia Meridionale.

Temi

L’ampia gamma di tematiche trattate da Asiablog.it comprende l’attualità, i Viaggi, la Storia, le Religioni, la Guerra, il Terrorismo, Diritti Umani, i Libri, la Fotografia, l’Ambiente ed altre cose ancora.

Valori

Asiablog.it crede che Dichiarazione Universale dei Diritti Umani Costituzione della Repubblica Italiana abbiano un senso.

Asiablog.it non si inginocchia di fronte a esseri umani, statue, libri o bandiere, ama i cittadini liberi e informati e sogna di spezzare le catene agli schiavi.

Asiablog.it è contro ogni forma di violenza. E’ perciò contro la guerra, tutte le guerre. E’ anche contro le armi, gli eserciti, le prigioni, la tortura, la pena di morte, la censura, il razzismo, l’intolleranza, l’egoismo, il conformismo, il bigottismo, il sessismo, il maschilismo, l’insulto e l’imbecillità umana in genere. E’ perciò schierato dichiaratamente a favore dell’umanità, della libertà, della tolleranza, dell’istruzione, dell’amore e della convivenza civile e della pace.

Asiablog.it crede che il giornalismo, come la vita, debba tendere alla ricerca della verità. Questo significa, tra le altre cose, che in questo spazio riportiamo i fatti con accuratezza, perché essi sono la spina dorsale dell’informazione e della conoscenza. Detto questo, non ci definiamo “neutrali”, e vi spieghiamo perché.

Asiablog.it non pretende di essere “neutrale” semplicemente perché la neutralità non esiste. Dal New York Times al Corriere dell’Umbria, dalla BBC a Teleroma 56, nessun giornale o televisione al mondo è neutrale.

Si può pretendere di essere neutrali ma non si può mai essere neutrali. Come diceva Tiziano Terzani, un giornalista ha due occhi e li usa per guardare da qualche parte. Egli perde inevitabilmente la sua neutralità appena sceglie di guardare qui invece che lì.

Asiablog.it non pretende di essere “neutrale” perché nel giornalismo la “neutralità” è solo un ipocrita rito strategico. Una misura presa da giornalisti ed editori per difendersi da critiche, attacchi e azioni legali. E’ dunque una forma di disservizio agli ideali stessi del giornalismo e della democrazia, che prevedono che i giornalisti si impegnino a riportare le notizie per come sono, e, volendo, a commentarle, senza modificare e snaturare la storia per renderla “bilanciata” in modo da evitare di avvalorare le tesi di una “parte” o dell’altra.

Come sottolineava Indro Montanelli, «gli americani e gli inglesi sanno molto bene rendere un’apparenza di obiettività ai loro reportage, poiché non dicono mai “è accaduto questo o quello”. Precisano sempre: “secondo questa o quella fonte…” e di seguito citano le fonti che convengono loro, per difendere le loro tesi, perché essi hanno sempre una tesi.»

Oltre che impossibile e scorretto, pretendere di essere “neutrali” in situazioni di ingiustizia significa essersi già schierati dalla parte del carnefice. Per chi lo fa, cioè per chi si schiera dalla parte di carnefici, potenti e sistemi sociali ingiusti, vale la pena ricordare che interessi, imbecillità, miopia, ignoranza, conformismo e il voler rispettare leggi o norme sociali (ingiuste) sono una scusa parziale e meschina. Secondo quanto stabilito dal Tribunale di Norimberga, in alcuni casi anche rispettare leggi e/o ordini (ingiusti) è reato.

Stabilito che non si può e non si deve essere “neutrali”, va ribadito che vanno riportati i fatti, va ricercata la verità, e si deve fare in modo che il proprio punto di vista non diventi l’unica visione del mondo possibile.

Libertà d’Informazione: Creative Commons (CC)

Asiablog.it sostiene la libera e gratuita diffusione dell’informazione e delle idee. I contenuti di questo sito possono essere utilizzati in piena libertà, possibilmente rispettando le poche regole di Creative Commons. Questo significa che tutti i post possono essere ripubblicati in altri spazi ma patto di (a) indicare chiaramente il nome di questo sito (Asiablog.it), (b) indicare il nome dell’autore del post, e (c) inserire un link (collegamento ipertestuale) alla pagina del post originale.

Libertà di parola

Per le opinioni espresse, gli autori degli articoli pubblicati in questo sito si appellano all’articolo 19 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani ed agli articoli della Costituzione della Repubblica Italiana 2, 3, 9, 21, 33.

Comunità

Siete invitati a contattarcicollaborare, dialogare, iscrivervi alla nostra newsletter gratuita e sostenerci.

Disclaimer

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge num. 62 del 7/3/2001.

In questo sito scrivono molte persone. Le opinioni espresse dagli autori dei singoli post non riflettono necessariamente quelle del gestore del sito.

Dedica

Asiablog.it è dedicato alla passione di Vittorio Arrigoni, Fabio Polenghi, e Isa Polenghi.

.

.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento