I Dieci Comandamenti. Pasqua = Crudeltà?

Appello ai cristiani e non:

La Pasqua è la maggiore festività del calendario liturgico della Chiesa Cattolica e delle altre Chiese cristiane che celebra la resurrezione di Gesù di Nazareth avvenuta, secondo le Scritture, il terzo giorno successivo alla sua morte in croce.

Io non penso che Gesù sia felice che per festeggiare la sua resurrezione vengano uccisi milioni di Agnelli.

Ricordo i 10 comandamenti:

1. Non avrai altro Dio fuori di me.
2. Non nominare il nome di Dio invano.
3. Ricordati di santificare le feste.
4. Onora il padre e la madre.
5. Non uccidere.
6. Non commettere adulterio.
7. Non rubare.
8. Non dire falsa testimonianza.
9. Non desiderare la donna d’altri.
10. Non desiderare la roba d’altri.

Ritengo che la Pasqua debba essere la festa della vita non della morte.

Molti sono i siti e blog che hanno trattato quest’ argomento, ne riporto alcuni:

BlogekoA Pasqua risparmiate un agnello!
EcoblogPasqua senz’abacchio?
GattivityA Pasqua lasciami vivere
SpeciesA Pasqua, lasciami vivere
VeganItalia.comPasqua senza crudeltà 2007
Energiainmovimento.itDalla parte dell’agnello
Yahoo AnswersFesteggiate la pasqua di Cristo mangiando agnello?

Sarà internet a far riflettere le persone ed a far scomparire certe usanze?

Io penso che il consumo di agnelli nel periodo pasquale diminuirà nel corso degli anni ma anche per il semplice motivo che i vegetariani stanno aumentando ad un ritmo impressionanete, 500% in più rispetto 25 anni fa. Solo in Italia attualmente se ne trovano oltre 5 milioni (fonte wikipedia). Per capire come mai un simile trend leggete (se non l’avete già fatto naturalmente) il post “alcuni motivi per diventare vegetariani“.

Da http://alessios4.blogspot.com

Alessio Fratticcioli
Latest posts by Alessio Fratticcioli (see all)

About Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook e Twitter). Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
This entry was posted in Salute, Ambiente e Ecologia. Bookmark the permalink.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento