Bruno Zanin racconta Don Gelmini

Pubblico, dopo aver avuto la sua autorizzazione, l’intervento di Bruno Zanin su un altro forum:di Bruno Zanin ( brunozanin@libero.it ).

Bruno Zanin:

Per anni ho tentato di far sapere ad autorità religiose e civili (Vescovo di Terni, Vescovo di Poggio Mirteto, Mons. Giovanni d’Ercole del Vaticano, padre Federico Lombardi direttore della radio vaticana per cui collaboravo e tantissime autorità civili tipo il sindaco di Castel di Tora il Maresciallo dei carabinieri di Ascrea (Rieti) e chissà quanti), scrivendo lettere, esposti che potevano minimo suscitare qualche dubbio ovvero mettere sull’avviso. Ebbene, oggi scopriamo che Don Gelmini NON HA E NON AVEVA SUPERIORI A CUI RISPONDERE. NESSUN VESCOVO POTEVA DIRGLI NULLA e siccome era amico del Comandante Generale dei Carabinieri, amico personale di altissime autorità ministri ex presidenti del Consiglio ha creduto di poter fare e continuare a fare indisturbato tutto quello che sempre aveva fatto, abusi e molestie sessuali sono solo dettagli…

Se non fosse che per anni ho tentato inutilmente di far sapere cosa si permetteva di fare quel prete che mi offrì denaro nel 1997 per stare zitto e lo fece attraverso il suo legale e procuratore Avv. Gianni Arca, morto improvvisamente e misteriosamente (pare suicidio) alcuni anni dopo, oggi non sarei così risoluto e audace a gridare ai quattro venti quanto so e quanto altri ex comunitari mi hanno raccontato.

E ho sempre invitato e lo faccio anche qui a chi sa qualcosa di Don Gelmini utile per le indagini faccia come me, non abbia paura della sua potenza, è solo un pallone gonfiato, vada a Terni dagli inquirenti e racconti con fiducia tutto quanto. SIAMO PIÙ di 50 e saremo 100 fra un po’ se Gelmini continua ad offendere e provocare la rabbia dei suoi ex amanti o molestati negando le sue responsabilità.

Perché non ho atteso che la giustizia facesse il suo corso? Perché intanto don Gelmini è stato il primo a scagliarsi contro le sue vittime definendole “Ladri, tipi che facevano rapine, figli di boss, ricattatori, che si calavano la calzamaglia sul viso per rubare in comunità …”. Dunque avendo trattato così le sue vittime, screditato i giudici,”anticlericali”, dopo aver dato la colpa agli ebrei e poi ai massoni, ho scelto di rispondere alla sua stessa maniera: se quelli sono ladri e pregiudicati chi è Don Gelmini? Chi è stato lui per poter dare simili giudizi? Non è stato in galera anche lui più volte con una condanna definitiva per reati simili? Solo che lui si impossessava di milioni, truffava per milioni, raggirava incapaci per milioni, prometteva una carriera sportiva a ragazzi che accettavano le sue richieste sessuali – vedi articolo su Messaggero 1976 che qualcuno ha postato poco sopra (http://asiablog.it/2007/08/20/il-pregiudicato-don-gelmini/) – no non faceva il benefattore!

E poi le balle che racconta nella sua biografia il Gelmini di Alfredo Nunzi per esempio il ragazzo che gli ispirò la vocazione per occuparsi di drogati, conosciuto a piazza Navona. Ma quale piazza Navona?! Quale 1963 …

Alfredo l’ho conosciuto anch’io e anche la moglie americana e so dove i due si conobbero. Balle balle balle da dar bere alla povera gente credulona, ai poveri genitori che in lui credevano di aver trovato il salvatore dei propri figli. A quanti genitori ho raccontato che don Gelmini se li portava a letto!!! E sapete quale è stata la reazione di alcuni? Alzavano le spalle perchè piuttosto di sapere che il figlio si drogava e combinava guai sulle piazze lo preferiva al sicuro nella comunità del Don Pierino anche se con il vizietto… bazzecole insomma… contenti loro…
E poi i numeri gonfiati sulle comunità e i tossici guariti:
http://www.newsitaliapress.it/interna.asp?sez=269%20&info=138896

Ecco all’epoca che io mi battevo solitario per far sapere alcune cose, quando fui costretto a fargli quello scherzo tremendo del finto arresto per pedofilia, non c’era internet e non c’erano i blog, la voce che può girare velocemente e LIBERAMENTE in rete, la voce di chi non ha amicizie potenti come Don Gelmini HA e che ora solo ora HA SCOPERTO quanto potenti sono e quanto possono essere tremende queste PICCOLE VOCI .

ORA ATTRAVERSO I SUOI LEGALI MINACCIA UN SITO LEGATO A BEPPE GRILLO. IL SITO CHE HA SVERGOGNATO LA CHIESA PER LA SUA OMERTÀ E RESPONSABILITÀ OGGETTIVA SUI PRETI PEDOFILI METTENDO IN RETE SEX CRIMES AND VATICAN. Il sito che ha cominciato a sputtanarlo.

Ma il risultato sarà questo, lui è oramai un poveraccio, un prete falso e sputtanato, uno che per far tacere gli accusatori manda i suoi gregari a offrire denaro in cambio di ritrattazione, lui è bravo e furbo come io sono un povero matto, certamente, ma internet e i blog SONO UN POPOLO che non ha paura. E questo valga anche per i GENTILINI di turno che credono di essere i padroni del mondo e offendono chi vive diversamente e ama diversamente. Un caro saluto ai lettori scusate lo sfogo, prego Gay.it di lasciare il mio post mi assumo tutta la responsabilità. Il mio sito è stato “colpito e affondato” e uso questo dove ho ampiamente testimoniato precedentemente. Mi firmo con nome e cognome e indirizzo, Bruno Zanin.

PS. Io non credo di essere migliore di don Gelmini, ma c’è una grossa differenza: non sono prete e i miei vizi sono pubblici più delle mie qualità. So chi mi ha fatto del male a 13 anni, un prete pedofilo, e so riconoscere le mie responsabilità. Don Gelmini è un vigliacco come Andrea Marco del post precedente che urla senza il coraggio di mettere i suoi connotati NOME E COGNOME e indirizzo e-mail.

Alessio Fratticcioli

Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook, Twitter e Google+). Vive in Asia dal 2006. Sta svolgendo un dottorato di ricerca in comunicazione politica presso la Monash University. Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
Alessio Fratticcioli

About Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook, Twitter e Google+). Vive in Asia dal 2006. Sta svolgendo un dottorato di ricerca in comunicazione politica presso la Monash University. Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
This entry was posted in Religione e Laicità and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento