Afghanistan, il video del soldato prigioniero: “Questa guerra si trasformerà in un nuovo Vietnam”

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=sNZXb27PFiE]

 

Di Alessio Fratticcioli (Articolo scritto per Giornalettismo)

Bowe Robert Bergdahl e’ un soldato statunitense di 23 anni originario di un paesello dell’Idaho, il Far West americano, dove prima di arruolarsi lavorava come barista. Bergdahl e’ stato catturato dai talebani l’estate scorsa nella parte orientale dell’Afghanistan, al confine col Pakistan. I rapitori avevano già diffuso un video dell’ostaggio il 19 luglio scorso.

Ora i talebani hanno diffuso un nuovo video che mostra il prigioniero con elmetto e occhiali da sole e apparentemente in buona salute. In sovrimpressione si legge: “Prigioniero di guerra: Bowe Robert Bergdahl“. Su un lato dell’immagine, i talebani spiegano che si tratta di un “soldato statunitense catturato dai Moujaheddin dell’Emirato islamico dell’Afghanistan“.

Il prigioniero afferma di essere Bowe Bergdahl e di essere nato nell’Idaho. Per togliere ogni dubbio, fornisce il suo grado, la sua data di nascita, il suo gruppo sanguigno, la sua unità e il cognome da ragazza della madre. Poi inizia a spiegare che la maniera in cui gli Stati Uniti conducono la guerra in Afghanistan e le relazioni con i musulmani e’ errata. Testualmente, Bergdhal afferma: “Mi dispiace dirvi che questa guerra ci sta sfuggendo e che si trasformerà in un nuovo Vietnam a meno che il popolo americano non si levi contro tale assurdità“.

Alla fine della registrazione, un portavoce dei guerriglieri afghani, Zabihullah Mujahid, legge un comunicato nel quale torna a chiedere uno scambio di prigionieri. La dichiarazione lascia intendere che altri soltati statunitensi potrebbero essere sequestrati, anche se il Pentagono considera Bergdahl, almeno ufficialmente, come l’unico ostaggio in mano ai guerriglieri afghani o iracheni. Nonostante Washington non abbia ancora confermato la veridicita’ del video, esso e’ destinato a rinfocolare le polemiche sull’utilita’ e sui costi delle guerre statunitensi in Medio Oriente. E intanto  Afghanistan fa sempre piu’ rima con Vietnam.

Alessio Fratticcioli
Latest posts by Alessio Fratticcioli (see all)

About Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook e Twitter). Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
This entry was posted in Afghanistan, Guerra e Terrorismo, Stati Uniti d'America and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento