Thailandia: elezioni entro due mesi

Thailandia Bangkok

Bangkok, la capitale thailandese. Foto da wikipedia.

.Di Alessio Fratticcioli  Blog  Twitter |  Facebook  ]

Bangkok – Venerdì 6 maggio il premier thailandese Abhisit Vejjajiva ha chiesto al re Rama IX di sciogliere il parlamento con sei mesi di anticipo rispetto alla fine natuale della legislatura: entro due mesi si terranno nuove elezioni.

Il Democrat Party di Abhisit, sostenuto dall’esercito e da alcuni circoli conservatori vicini alla Corona, se la dovrà vedere con il partito Pheu Thai (Per i Thailandesi), il rappresentate politico delle camicie rosse (o Fronte Unito per la Democrazia contro la Dittatura, UDD) pro-Thaksin Shinawatra.

Le camicie gialle invece boicotteranno le elezioni: chiedono che il voto venga annullato e che l’esercito assuma le redini del governo. Di nuovo.

Secondo un sondaggio ABAC il partito Pheu Thai potrebbe ottenere il 36,4% contro il il 34,1% del Democrat Party.

Le elezioni arrivano dopo il colpo di stato del 2006 e una fase politica eccezionalmente agitata e violenta, culminata un anno fa con quasi cento morti nelle strade di Bangkok. Tra i civili uccisi anche un italiano, il fotoreporter Fabio Polenghi, in circostanze ancora da chiarire.

Per il Regno della Thailandia sara’ un voto storico. Non si escludono i colpi di scena.

Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook e Twitter). Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
Alessio Fratticcioli

About Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook e Twitter). Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
This entry was posted in Asia, Thailandia, Thailandia Elezioni 2011, Thailandia Politica and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento