Miss International Queen 2012: la favola della trans filippina

Kevin Balot, Miss International Queen 2012. Foto dal suo profilo twitter @KevinBalot.

BANGKOK – Si chiama Kevin Balot la vincitrice del prestigioso Miss International Queen, il concorso di bellezza per transessuali e travestiti che si svolge ogni anno in Thailandia.

Kevin è una ventenne laureata in infermieristica proveniente dalle Filippine. Ha battuto altre venti concorrenti provenienti da 15 nazioni e 5 continenti.

In una intervista concessa al sito filippino GMA network, la filippina ha dichiarato di aver deciso di partecipare al concorso soprattutto per il desiderio di essere accettata dalla sua famiglia:

“Spero ora di essere accettata per quello che sono da mio padre. Nella mia famiglia ero l’unico figlio maschio, e mio padre nutre per me grandi aspettative. Ce l’ho fatta. Ho vinto questo concorso e ora credo che mio padre mi potrà accettare non solo come suo figlio, ma anche come sua figlia.”

Kevin è il suo vero nome. Un nome maschile, che non ha mai voluto cambiare.

Inaugurato nel 2004, Miss International Queen si tiene ogni anno presso la località balneare di Pattaya, circa 100 chilometri a sud-est della capitale Bangkok. Essendo aperto alle concorrenti internazionali, l’evento viene spesso definito come la Miss Universo per transgender. Lo scopo è quello di promuovere i diritti dei transgender e più in generale della comunità GLBT.

Un po’ come la nostra Miss Italia, anche nel paese asiatico questo concorso gode di grande popolarità, viene trasmesso in diretta dalla televisione e visto da milioni di persone. Negli anni passati, il concorso ha lanciato le carriere di alcune vincitrici, poi diventate famose come attrici e modelle. Tra le piu celebri, la giapponese Ai Haruna e la thailandese Treechayada ‘Poy’ Malayaporn.

Kevin Balot urla di gioia.

Quest’anno la storia di Kevin è stata coronata da un lieto fine a sorpresa: i genitori e la sorella che sono arrivati in Thailandia a sua insaputa per vederla partecipare e vincere il concorso. Sua madre addirittura è stata così contenta e orgogliosa che all’annuncio della vittoria della figlia ha cercato di salire direttamente sul palco per congratularsi con lei.

Per le trans ‘sconfitte’, è proprio il caso di dirlo, l’importante è stato partecipare. Molte delle partecipanti hanno colto l’occasione per raccontare storie di discriminazione e bullismo; storie del tutto simili nonostante la differenza geografica dei loro Paesi. “Avevo solo cinque anni quando gli altri bambini mi hanno iniziato ad emarginare perchè sembravo un tantino diverso,” ha detto Imanni Da Silva, angolana, a un giornalista del quotidiano thailandese The Nation. Stessa storia per la  32enne messicana Morgana: “sono stata maltrattata per il tono della mia voce”. “Alcune persone non riescono a capirci – dice Imanni – credono che siamo animali.”

Kevin, che sognava di diventare una hostess in una compagnia aerea, si è detta orgogliosa di essere la prima filippina a trionfare nel quasi decennale spettacolo, che in precedenza ha visto vincere concorrenti provenienti da Thailandia, Corea, Giappone, Stati Uniti e Messico. La miss ha immediatamente ricevuto una serie di offerte lavorative in ambito cinematografico.

Il sorriso di Miss International Queen 2012.

Essendo stata incoronata Miss International Queen 2012, Kevin si è aggiudicata il premio di 10.000 dollari messo in palio da una celebre marca di pietre preziose insieme a un appartamento al Woodlands Hotel & Resort di Pattaya per un anno. Un fan filippino della miss ha commentato che, vista la bellezza di molte transessuali thailandesi, per una straniera vincere questo concorso in Thailandia è difficile quanto vincere un mondiale di calcio in Brasile. 

Dopo questa impresa, per il prossimo anno, periodo durante il quale resterà miss in carica, il suo compito sarà quello di fare da portavoce dei diritti e delle pari opportunità.

Siamo tutti uguali“, ha detto Kevin sul palco, stringendo forte il simbolo della sua vittoria.

Alessio Fratticcioli Blog | Twitter | Facebook ]

Articolo scritto per Cittadino Globale

Kevin Balot, Miss International Queen 2012.

Alessio Fratticcioli

Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook, Twitter e Google+). Vive in Asia dal 2006. Sta svolgendo un dottorato di ricerca in comunicazione politica presso la Monash University. Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
Alessio Fratticcioli

Latest posts by Alessio Fratticcioli (see all)

About Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook, Twitter e Google+). Vive in Asia dal 2006. Sta svolgendo un dottorato di ricerca in comunicazione politica presso la Monash University. Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
This entry was posted in Asia, Diritti Umani, Filippine, Thailandia and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.