Discorso di Greta Thunberg all’Onu

Al vertice Onu sul clima l’attivista 16enne prende a sberle i leader mondiali: «C’è gente che sta morendo. Interi ecosistemi stanno collassando. Siamo all’inizio di un’estinzione di massa… Non siete ancora abbastanza maturi per dire le cose come stanno…  Ma i giovani cominciano a capire il vostro tradimento»

È tutto sbagliato. Io non dovrei essere qui. Dovrei essere a scuola dall’altra parte dell’oceano. Eppure venite tutti da noi giovani per avere speranza? Come osate! Avete rubato i miei sogni e la mia infanzia con le vostre parole vuote. Ciò nonostante, io sono una delle più fortunate. C’è gente che soffre. C’è gente che sta morendo. Interi ecosistemi stanno collassando. Siamo all’inizio di un’estinzione di massa. E voi non siete capaci di parlare d’altro che di soldi e di favoleggiare un’eterna crescita economica. Come osate!

Per più di 30 anni la scienza è stata chiarissima. Come osate continuare a distogliere lo sguardo? E venite qui a dire che state facendo abbastanza, quando le politiche e le soluzioni necessarie non si vedono ancora da nessuna parte?

Dite che ci ascoltate e che capite l’urgenza. Ma non importa quando sono triste e arrabbiata, non voglio crederci. Perché se voi capiste veramente la situazione, e nonostante questo continuaste a non agire, allora sareste malvagi. E io mi rifiuto di crederci.

L’idea diffusa di dimezzare le nostre emissioni in 10 anni ci dà solo il 50% di possibilità di rimanere al di sotto di 1,5 gradi centigradi, con il rischio di innescare reazioni a catena irreversibili al di là di ogni controllo umano.

Forse per voi il 50% è accettabile. Ma questi dati non considerano i punti di non ritorno, la maggior parte dei circoli di retroazione, il riscaldamento aggiuntivo nascosto provocato dall’inquinamento atmosferico tossico o gli aspetti di giustizia ed equità. Contano anche sul fatto che la mia generazione e quella dei miei figli assorbirà centinaia di miliardi di tonnellate della vostra CO2 dall’aria con tecnologie quasi inesistenti. Un rischio del 50%, quindi, è semplicemente inaccettabile per noi, noi che dovremo convivere con le conseguenze.

Per avere una possibilità del 67% di rimanere al di sotto di un aumento della temperatura globale di 1,5°C — la migliore probabilità fornita dall’Ipcc (Gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici) — al 1° gennaio 2018 il mondo aveva 420 gigatonnellate di anidride carbonica rimanenti da poter emettere. Oggi questa cifra è già scesa a meno di 350 gigatonnellate. Come osate far finta che questo problema possa essere risolto lasciando che tutto continui come prima e con qualche soluzione tecnica? Con gli attuali livelli di emissioni, quel limite di CO2 rimanente sarà completamente esaurito in meno di otto anni e mezzo.

Oggi qui non verranno presentate soluzioni o piani in linea con queste cifre. Perché questi numeri sono troppo scomodi. E non siete ancora abbastanza maturi per dire le cose come stanno.

Ci state deludendo. Ma i giovani cominciano a capire il vostro tradimento. Gli occhi di tutte le generazioni future sono su di voi. E se scegliete di deluderci, vi dico che non vi perdoneremo mai. Non vi permetteremo di farla franca. Qui, ora, noi diciamo basta. Il mondo si sta svegliando. E il cambiamento sta arrivando, che vi piaccia o meno.

Asiablog.it [Sito|Facebook|Twitter|Newsletter]


Licenza Creative CommonsQuest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

About Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook e Twitter). Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
This entry was posted in Salute, Ambiente e Ecologia and tagged , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

11 Responses to Discorso di Greta Thunberg all’Onu

  1. Nicola Sassari says:

    Io trovo veramente inamessibile che la gente accusi una ragazzina di 16 anni di essere manipolata a scopi economici quando è la prima a preoccuparsi attivamente della sorte del nostro pianeta.

  2. vaffangiro says:

    gne gne gne sono stufo di questa bambina del cazzo

    • dadopensiero says:

      Lei bambina del cazzo sta cambiando il mondo. Oggi ha fatto un cazziatone ai potenti della Terra ed è già nei libri di Storia.

      Tu +40enne frustrat* invece di recepire il messaggio la sfotti dal tuo smartphone. Chissa’ che vita che fai.

    • ANNALIZA SPERANZA says:

      Ma vi rendete conto? Una ragazzina minorenna sta cercando in tutti i modi a mettere d’accordo tutti i 7 miliardi di persone a salvare il nostro pianeta, e poi c’è gente che scrive queste idiozie?

    • zio lino says:

      Se una ragazzina ti dice che casa tua è sporca e l’aria è irrespirabile, può anche starti antipatica e puoi prenderla in giro, ma questo non pulirà casa tua e non renderà la tua aria respirabile.

  3. Likit says:

    Criminale è chi la sfrutta!
    Dietro sta ragazzina c’è tutto il peggio del pianeta:
    https://journal-neo.org/2019/09/25/climate-and-the-money-trail/

  4. PRESTITI PER TUTTI says:

    Offriamo una vasta gamma di servizi di prestito finanziario del 2% da 1000 USD a 100.000.000 USD che include: Pianificazione aziendale, Finanza commerciale e di sviluppo, Proprietà e mutui, Contanti di consolidamento del debito, Contanti commerciali, Contanti privati, Contanti auto, Contanti hotel, Contanti per studenti contattaci oggi a: xxxxxxxxxxxxxx @ gmail.com o Whatsapp: xxxxxxxxxxxx

  5. Lorenzo Pecorella says:

    Penso che sia un movimento necessario poiche’ il mondo sta agonizzando! Grosso problema poiche’ c’e’ chi se ne frega (Cina) e chi per attivarsi dovrebbe aumentare i prezzi della produzione! In ogni caso il mondo va salvato se vorrete che i vostri figli ci possano vivere invece di agonizzarci!

  6. Michael says:

    Hai bisogno di un prestito rapido per le aziende o per pagare le bollette con un interesse del 2%? Offriamo prestiti alle imprese, prestiti personali, prestiti immobiliari, prestiti auto, prestiti agli studenti, prestiti di debito e. TC. Comunque, il tuo punteggio di credito. Garantiamo ai nostri numerosi clienti in tutto il mondo servizi finanziari. Con una scadenza massima da 1 a 30 anni, il nostro prestito varia da 3.000 USD (tremila USD) a 50.000.000 USD (milioni di USD) o whatsA

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento