Zagrebelsky – La democrazia dei sondaggi non è strutturalmente una democrazia

«Si deve respingere l’illusione di una democrazia “in presa diretta” della voce del popolo. La democrazia dei sondaggi non è strutturalmente una democrazia. C’è una ragione: attraverso il sondaggio si registra una forza che potrà essere utilizzata dagli interessati come conviene. Attraverso le elezioni si esercita un’autorità. Il popolo sondato è un oggetto, il popolo che vota è un soggetto».


Gustavo Zagrebelsky, «Il “crucifige” e la democrazia», Einaudi

.

About Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook e Twitter). Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
This entry was posted in Italia and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento