Afghanistan: ormai la notizia è quando non ci sono notizie

Quando ero ragazzo e cominciavo questo lavoro, il mito era lo strillone. Tutti sognavamo di trovare una notizia che potesse essere urlata per strada da chi diffondeva il giornale. Da noi ormai certi meccanismi appartengono alla preistoria, adesso si urla in televisione e i giornali si propagandano sul web. In Afghanistan ancora siamo a quei tempi ed ecco la più strana, affascinante “strillona” che mi sia mai capitato di incontrare. Uso la sua immagine per urlare che “oggi non ci sono notizie”. Cioè nessuna bomba, nessun attentato, nessun morto ammazzato (forse). E mi rendo conto che è l’aspetto più drammatico di un Paese in crisi. Il fatto che una giornata “normale” faccia, appunto, notizia.

di Pino Scaccia (venerdì, 07 dicembre 2007, ore 07:33)

Alessio Fratticcioli

Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook, Twitter e Google+). Vive in Asia dal 2006. Sta svolgendo un dottorato di ricerca in comunicazione politica presso la Monash University. Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
Alessio Fratticcioli

About Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook, Twitter e Google+). Vive in Asia dal 2006. Sta svolgendo un dottorato di ricerca in comunicazione politica presso la Monash University. Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
This entry was posted in Afghanistan, Asia and tagged , . Bookmark the permalink.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento