USA: allarme terrorismo a Bangkok

L’ambasciata Usa in Thailandia ha lanciato l’allarme: c’è una minaccia “reale e molto credibile” di un attacco terroristico contro cittadini americani a Bangkok.

“Questo messaggio avvisa i cittadini statunitensi in Thailandia che dei terroristi stranieri potrebbero essere in procinto di condurre attacchi contro le zone turistiche di Bangkok nel prossimo futuro”, si legge in un messaggio sul sito web dell’ambasciata degli Stati Uniti a Bangkok, “i cittadini americani sono invitati a prestare particolare attenzione nel visitare le aree pubbliche in cui i grandi gruppi di turisti occidentali si riuniscono a Bangkok.”
“Stiamo avvertendo tutti i cittadini degli Stati Uniti di fare attenzione nel visitare le aree pubbliche,” ha detto alla Reuters il portavoce dell’ambasciata americana Walter Braunohler.

Dopo l’allarme, “un cittadino libanese sospetto appartenente agli Hezbollah è stato preso in custodia dai funzionari thailandesi,” ha detto alla Reuters il vice primo ministro thailandese Chalerm Yumbumrung. “A seguito di un allarme sollevato dall’ambasciata israeliana su un possibile attacco da un gruppo di terroristi libanesi a Bangkok, i funzionari di polizia thailandesi hanno svolto azioni coordinate con i funzionari israeliani fin da prima di capodanno.”

Hezbollah e’ il partito politico islamista sciita libanese forte di un’ala militare, inserito dagli Stati Uniti nella lista nera di organizzazioni terroristiche straniere.

Bangkok è una delle principali destinazioni turistiche mondiali con circa 10 milioni di visitatori l’anno.

About Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook e Twitter). Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
This entry was posted in Asia, Guerra e Terrorismo, Stati Uniti d'America, Thailandia, Thailandia Viaggi and tagged , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento