La Corea del Nord apre ai giornalisti americani

[In English: AP opens full news bureau in North Korea]

Apre oggi l’ufficio di notizie dell’AP di Pyongyang. L’agenzia di stampa internazionale Associated Press, con sede negli Stati Uniti, aveva siglato una serie di accordi con l’agenzia stampa di Stato della Corea del Nord (Korean central news agency, Kcna) nei mesi scorsi. 

Oggi si tiene una piccola cerimonia per l’apertura di  questo nuovo ufficio, che permetterà a giornalisti stranieri di lavorare in pianta stabile all’interno del paese. Nel 2006 AP aveva già aperto un ufficio video a Pyongyang, il primo per una agenzia di notizie straniera a nord del 18esimo parallelo. 

L’apertura di un ufficio completamente operativo e’ una svolta importante, soprattutto considerando che la Corea del Nord non ha mai avuto rapporti ufficiali con Washington. Il nuovo ufficio mette AP in grado di documentare non tanto la politica quanto la vita delle persone della Corea del Nord, o almeno nella capitale, che funge da cuore ideologico e politico, nonché vetrina del regime.

Questo accade in un momento critico, immediatamente dopo la morte di Kim Jong-il e l’ascensione del suo giovane figlio come nuovo leader del paese.

“Ci avviamo verso un percorso di comprensione e di arricchimento culturale per milioni di persone in tutto il mondo”, ha detto il presidente di AP Tom Curley. “Ci impegniamo a fare del nostro meglio per riflettere accuratamente il popolo della Repubblica popolare democratica di Corea così come ciò che fanno e dicono.”

[Photo courtesy: Time magazine. La didascalia dice: “5 ottobre 2011. Un ritratto di Kim Il Sung, fondatore del regime comunista della Corea del Nord, splende da un edificio governativo alle 6 del mattino nella capitale dello stato paria, Pyongyang. Presto l’intera città sara’ stata svegliata da canzoni di propaganda a tutto volume dagli altoparlanti.”]

Alessio Fratticcioli
Latest posts by Alessio Fratticcioli (see all)

About Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook e Twitter). Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
This entry was posted in Asia, Corea del Nord and tagged , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento