La Thailandia, le api dell’est ed il miele selvatico

Miele api Favo di apis cerana

Favo di apis cerana

Pare che ad est di Bisanzio ci siano tre specie di ape: apis dorsata, apis mellifera ed apis cerana. Non mi addentro oltre questa materia a me sconosciuta ma, ad occhio, direi che le api trattate in questo post siano apis cerana (ma, del caso, si accettano smentite)D’altra parte non c’è possibilità di interpellare direttamente gli animaletti che gli indigeni chiamano: ผึ้ง (phûng, ape).

Favi di ape al mercato

Saccheggiare favi, la casa-magazzino-asilo nido delle api, credo sia una delle pratiche umane tra le più antiche e dobbiamo ringraziare i nostri primi antenati che senza alcuna cognizione iniziale, ma solo per fame, da buoni cacciatori-raccoglitori hanno sfidato i nidi di tanti insetti sino ad arrivare al semi addomesticamento delle api che abitano le nostre arnie.
Tutto questo per poter mangiare il vomito delle api, comunemente chiamato: miele (in thai: น้ำผึ้งnam phûng).

Miele (in bottiglia) e arnie

Il comune miele selvatico, venduto solitamente in bottiglia, ha una viscosità simile al nostro miele di acacia e non cristallizza con l’invecchiamento ne a basse temperature.
Ma in questo caso ci mangiamo tutto il favo (รังผึ้ง – rangpûng) dopo una rapidissima arrostita che, oltre ad eliminare le api che ancora lo abitano, cucina le larve ed ammorbidisce la struttura, che verrà masticata e succhiata, insomma: trattata come un osso cartilagineo.

Favo

Favo arrostito

Il miele cola abbondante ma ci si nutre anche di propoli, pappa reale … 

Favo arrostito

cera polline per non dire delle larve. Buon appetito!

(tutte le foto tiziano matteucci)

Tiziano Matteucci

"Siede la terra dove nata fui / su la marina dove ’l Po discende / per aver pace co’ seguaci sui."(Dante Alighieri - Inferno, V).
Per il resto non c'e' molto da dire.
Pensionato italiano che ora risiede in una cittadina del nord ovest della Thailandia per un assieme di causalità e convenienze ... c'è solo una cosa certa: "faccio cerchi sull'acqua ... per far divertire i sassi" (Premdas)

Latest posts by Tiziano Matteucci (see all)

About Tiziano Matteucci

"Siede la terra dove nata fui / su la marina dove ’l Po discende / per aver pace co’ seguaci sui." (Dante Alighieri - Inferno, V). Per il resto non c'e' molto da dire. Pensionato italiano che ora risiede in una cittadina del nord ovest della Thailandia per un assieme di causalità e convenienze ... c'è solo una cosa certa: "faccio cerchi sull'acqua ... per far divertire i sassi" (Premdas)
This entry was posted in Asia, Fotografia, Thailandia and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento