Un pugno umano

Umano troppo umano – Stefano disegni – ilFattoQuotidiano 18/01/2015

«È vero che non si può reagire con la violenza. Ma se un mio grande amico, dice una parolaccia contro mia mamma, si aspetti un pugno. È normale». Ha ripetuto, due volte: «È normale». (Carlo Tecce – ilFattoQuotidiano 16/01/2015)

“(Dice) padre Federico Lombardi per smentire l’ovvio e sedare lo stupore per il drastico cambio di linguaggio: «Con l’esempio il Papa non voleva giustificare la violenza». E allora? «Si riferiva a una reazione spontanea che si può sentire e che, di fatto, uno sente, quando offeso profondamente». Il pugno di papa Francesco colpisce, secondo padre Lombardi, però non fa male. È un classico, un miscuglio di reminiscenze fra Adriano Celentano e Giovanni XXIII: una carezza in un pugno. Ma la battuta è già vecchia, mentre la tenzone è ancora vivida.” (Carlo Tecce – ilFattoQuotidiano 17/01/2015)

Anche a me pareva che la precisazione delle parole del Pontefice peggiorasse quanto detto dal buon Francesco a cui è, evidentemente, scappata la lingua, come a chiunque può sfuggire un gesto d’ira. E, come tutti coloro che si rammaricano di un gesto d’ira e riflettono sui motivi di questo sbaglio, poi il Pontefice ha ammesso l’errore.

Comunque sia mi permetto di fargli presente che una persona ben educata non ti apostrofa come “figlio di puttana”. Se qualcuno lo fa, allora è persona mal educata e le sue parole non possono in alcun modo offendere una persona ben educata e quindi comprensiva. Gli uomini mal educati sono da affrontare sorridendo e col giusto proposito di rimproverarli e, possibilmente, migliorarli. Con la pazienza non con l’ira.

Sono rimasto perplesso dinnanzi al pugno papale, perplesso ma non sorpreso, in quanto sostengo  che le religioni sono idee umane per nulla divine.

Ben venga che il capo di una Chiesa, seppur involontariamente, confermi che non di divino, sacro o dogmatico dobbiamo discutere nel trattare di religione, ma degli uomini e del loro comportamento. Ma il Pontefice, assieme al pugno, ha detto altre “cose” su cui non sono molto d’accordo …


Latest posts by Tiziano Matteucci (see all)

About Tiziano Matteucci

"Siede la terra dove nata fui / su la marina dove ’l Po discende / per aver pace co’ seguaci sui." (Dante Alighieri - Inferno, V). Per il resto non c'e' molto da dire. Pensionato italiano che ora risiede in una cittadina del nord ovest della Thailandia per un assieme di causalità e convenienze ... c'è solo una cosa certa: "faccio cerchi sull'acqua ... per far divertire i sassi" (Premdas)
This entry was posted in Guerra e Terrorismo, Religione e Laicità and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.