Le sorgenti del male

Soldati thailandesi ispezionano il luogo dell’esplosione della bomba nel cuore di Bangkok – 17 agosto 2015 – Credits: PORNCHAI KITTIWONGSAKUL/AFP/Getty Images

«… lo psicologo Robert  J. Sternberg [ha calcolato che] nei 36.525 giorni del ventesimo secolo, un numero di civili fra i 100 e i 160 milioni hanno perso la vita nel corso di massacri — il che significa una media di oltre tremila morti di innocenti al giorno, né il trend ha subito un rallentamento nel nuovo millennio. “In termini statistici”, conclude Sternberg,  “l’11 settembre è stato un giorno come un altro”.
Ci vogliono un bel po’ di malfattori per uccidere tremila civili in un giorno. Quanti ne occorrono per ammazzarne 100-160 milioni?»

(Le sorgenti del male – Zygmunt Bauman – Ed. Edizioni Centro Studi Erickson)

«Essere morali, ci avverte appunto Zygmunt Bauman, non significa essere buoni. Significa però  “sapere che cose e azioni possono essere buone o cattive. Ebbene, per saperlo gli uomini hanno bisogno di un’altra consapevolezza preliminare: cose e azioni possono essere diverse da quelle che sono. Si potrebbe dire che ciò dipende dalla particella ‘no’, presente in tutte le lingue che gli uomini impiegano per trasformare […] l’esistenza nell’esperienza. […] dopotutto, e forse prima di tutto, la moralità riguarda la scelta”.
Saper dire di no, saper disobbedire, conservare “eroicamente” questa capacità, l’unica che ci consenta di decidere e scegliere: questo ci serve ..»

(Riccardo Mazzeo – dall’introduzione a Le sorgenti del male di Zygmunt Bauman)

Tiziano Matteucci

"Siede la terra dove nata fui / su la marina dove ’l Po discende / per aver pace co’ seguaci sui."(Dante Alighieri - Inferno, V).
Per il resto non c'e' molto da dire.
Pensionato italiano che ora risiede in una cittadina del nord ovest della Thailandia per un assieme di causalità e convenienze ... c'è solo una cosa certa: "faccio cerchi sull'acqua ... per far divertire i sassi" (Premdas)

Latest posts by Tiziano Matteucci (see all)

About Tiziano Matteucci

"Siede la terra dove nata fui / su la marina dove ’l Po discende / per aver pace co’ seguaci sui." (Dante Alighieri - Inferno, V). Per il resto non c'e' molto da dire. Pensionato italiano che ora risiede in una cittadina del nord ovest della Thailandia per un assieme di causalità e convenienze ... c'è solo una cosa certa: "faccio cerchi sull'acqua ... per far divertire i sassi" (Premdas)
This entry was posted in Asia, Libri, Thailandia, Thailandia Politica and tagged , , . Bookmark the permalink.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento