A scuola di coraggio

La Toile de l'éducation - Le Monde

La Toile de l’éducation – rubrica settimanale di Le Monde

«Insegnanti sotto esame: in Francia si discute nella stampa specializzata e nei blog di ciò che in classe si può dire e fare a proposito delle stragi del 13 novembre e della lotta al terrorismo. La Toile de l’éducation propone una selezione di testi.
Tra tutti pare emergerne uno di un secolo fa, scelto e riproposto a Lille il 14 novembre in un convegno dell’Aphg, l’associazione dei professori di storia e geografia. È un discorso rivolto nel 1904 da Jean Jaurès agli studenti del liceo in cui aveva insegnato prima di diventare deputato, leader dei socialisti francesi e ispiratore e teorico del pacifismo, l’ideale per cui fu assassinato nel 1914 all’alba della prima guerra mondiale da un protofascista. Diceva tra l’altro Jaurès:

“L’umanità è maledetta se per dare prova di coraggio si condanna eternamente a uccidere.
Il coraggio oggi non è far vagare sul mondo la terribile nube della guerra. E non è lasciare alla forza la soluzione di conflitti che la ragione può risolvere.
Per voi il coraggio deve essere quello di ogni ora: è saper sopportare le prove fisiche e morali che la vita impone di continuo.
Il coraggio è scegliere un mestiere, farlo bene, non disgustarsi per dettagli monotoni e fastidiosi.
In qualunque mestiere bisogna esser sia pratici sia filosofi.
Il coraggio è amare la vita e pensare con serenità alla morte.
È camminare verso l’ideale comprendendo la realtà.
Il coraggio è cercar la verità e dirla, non cedere alla menzogna, non associarsi alle urla dei fanatici”.»

(A scuola di coraggio, Tullio De Mauro, Internazionale n.1130)

Tiziano Matteucci

"Siede la terra dove nata fui / su la marina dove ’l Po discende / per aver pace co’ seguaci sui."(Dante Alighieri - Inferno, V).
Per il resto non c'e' molto da dire.
Pensionato italiano che ora risiede in una cittadina del nord ovest della Thailandia per un assieme di causalità e convenienze ... c'è solo una cosa certa: "faccio cerchi sull'acqua ... per far divertire i sassi" (Premdas)

Latest posts by Tiziano Matteucci (see all)

About Tiziano Matteucci

"Siede la terra dove nata fui / su la marina dove ’l Po discende / per aver pace co’ seguaci sui." (Dante Alighieri - Inferno, V). Per il resto non c'e' molto da dire. Pensionato italiano che ora risiede in una cittadina del nord ovest della Thailandia per un assieme di causalità e convenienze ... c'è solo una cosa certa: "faccio cerchi sull'acqua ... per far divertire i sassi" (Premdas)
This entry was posted in Guerra e Terrorismo, Libri, Religione e Laicità and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento