“Perché tu sei la Thailandia”, l’inno composto dal dittatore

Il generale Prayuth Chan-ocha

Prayuth lancia un altro inno patriottico

Il governo ha presentato oggi una nuova canzone patriottica che il capo della giunta militare e Primo Ministro Prayuth Chan-ocha ha composto personalmente come “regalo di Capodanno per i thailandesi”.

«L’ho scritto come personale regalo di Capodanno per la gente. …  Io uso ogni mio respiro per aiutare questo paese ad andare avanti».

เพราะเธอคือประเทศไทย

เพราะเธอคือประเทศไทย

“Perché tu sei la Thailandia”

Da quando si nasce, abbiamo un legame inesorabile
l’amore il vincolo più grande di ogni altra cosa
Perché tu sei la Thailandia
L’amore non permetterà a nessuno di distruggerti

La vita non è permanente, ma il paese vive per sempre
e voglio che riviva e sia ancor piú luminoso
finché ci sarà respiro, non ci sia timore di nessun ostacolo

Ma se abbiamo solo due mani e una sola anima
la forza non sarà sufficiente a realizzare il nostro sogno
Ma se tutti uniamo le mani e le anime
c’è da augurarsi che quel giorno non sia lontano. Per tutta la Thailandia

Ma se abbiamo solo due mani e una sola anima
la forza non sarà sufficiente a realizzare il nostro sogno
Ma se tutti uniamo le mani e le anime
c’è da augurarsi che quel giorno non sia lontano. Per tutta la Thailandia

(Libera traduzione tratta dalla traduzione non ufficiale inglese pubblicata da  Khaosod English e dal testo originale pubblicato dal Bangkok Post che riporta alcune annotazioni sulla traduzione di Khaosod)

Nell’articolo sopra citato viene precisato che i funzionari governativi hanno pubblicato il testo dell’inno martedì e l’inno è stato caricato su YouTube il giorno stesso. Secondo la descrizione del video, la canzone è eseguita dal sergente dell’esercito Pongsathorn Porchi.

Un sentito ringraziamento al Primo Ministro.

Fonti immagini: Khaosod, Bangkok Post

Tiziano Matteucci

"Siede la terra dove nata fui / su la marina dove ’l Po discende / per aver pace co’ seguaci sui."(Dante Alighieri - Inferno, V).
Per il resto non c'e' molto da dire.
Pensionato italiano che ora risiede in una cittadina del nord ovest della Thailandia per un assieme di causalità e convenienze ... c'è solo una cosa certa: "faccio cerchi sull'acqua ... per far divertire i sassi" (Premdas)

Latest posts by Tiziano Matteucci (see all)

About Tiziano Matteucci

"Siede la terra dove nata fui / su la marina dove ’l Po discende / per aver pace co’ seguaci sui." (Dante Alighieri - Inferno, V). Per il resto non c'e' molto da dire. Pensionato italiano che ora risiede in una cittadina del nord ovest della Thailandia per un assieme di causalità e convenienze ... c'è solo una cosa certa: "faccio cerchi sull'acqua ... per far divertire i sassi" (Premdas)
This entry was posted in Asia, Thailandia, Thailandia Politica and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento