Video: soldato israeliano sequestra bicicletta a bambina palestinese a Hebron

La bambina stava giocando su un percorso riservato agli israeliani nella città di Hebron: il soldato è stato sospeso

(Asiablog.it) — In questi giorni sta circolando online un video che mostra un soldato israeliano sequestrare la bicicletta a una bambina palestinese di otto anni a Hebron, città della Palestina dove l’esercito d’Israele mantiene migliaia di soldati.

La bambina, Anwar Burqan, stava giocando con la sua bicicletta su un percorso riservato agli israeliani che passa vicino alla Grotta dei Patriarchi, luogo sacro dell’ebraismo considerato il sepolcro dei Patriarchi di Israele (Adamo, Isacco e Giacobbe). Dal 2012 l’area pedonale di fronte alla Tomba è chiusa ai palestinesi.

Il video mostra il soldato strappare la bicicletta alla bambina, che corre via piangendo. Poi un altro soldato getta la bicicletta in un cespuglio.

In seguito alla pubblicazione del video l’esercito israeliano ha comunicato che è stata aperta un’inchiesta ed il soldato che ha sequestrato la bicicletta alla bambina è stato sospeso dal servizio attivo.

Hebron, città palestinese con 700 “coloni” israeliani

Hebron, in arabo al-Khalil, è una città palestinese poche decine di chilometri a sud di Gerusalemme. Come il resto della Cisgiordania, Hebron è stata occupata completamente dall’esercito israeliano dalla Guerra dei 6 Giorni nel 1967 al 1997.

Nei tre decenni di occupazione Hebron è stata piagata da violenze. Nel Massacro di Hebron del 1994 un terrorista israelo-americano di estrema destra uccise 29 fedeli musulmani (di cui 7 minorenni) in preghiera.

In seguito agli Accordi di Oslo del 1995, Hebron è stata divisa in due settori chiamati Hebron 1 (H1) e Hebron 2 (H2).

H1 è controllato dall’Autorità Nazionale Palestinese (il governo della Palestina) e H2 è controllato dall’esercito d’Israele. Circa 120.000 palestinesi vivono nel primo settore, mentre circa 30.000 palestinesi e 700 ebrei rimangono sotto il controllo militare israeliano nel settore H2.

I 700 ebrei vivono all’interno della città vecchia e possono accedere solo al 4% del del territorio della città di Hebron. I soldati israeliani, diverse migliaia, possono entrare nel settore H1 solo con una scorta palestinese. Dal canto loro i palestinesi possono avvicinarsi alle zone dove vivono i “coloni” israeliani solo con permessi speciali rilasciati dall’esercito israeliano.

Nel settembre del 2015 una studentessa palestinese venne uccisa a colpi d’arma da fuoco da un soldato israeliano ad un checkpoint.

L’insediamento ebraico di Hebron è considerato illegale dalla comunità internazionale in quanto l’articolo 49 della Quarta Convenzione di Ginevra vieta alla potenza occupante di deportare o trasferire una parte della sua popolazione nei territori occupati.

Israele e la comunità ebraica di Hebron sono invece del parere che gli ebrei abbiano sempre vissuto in questa città e quindi hanno tutto il diritto di rimanerci. I soldati dell’esercito israeliano sarebbero necessari per proteggere la comunità ebraica.

Hebron Mappa Cisgiordania Palestina settori H1 H2

Mappa di Hebron. Nel settore H1 vivono circa 120mila palestinesi. Nel settore H2 vivono circa 30mila palestinesi e 700 ebrei. Gli ebrei sono concentrati nella citta’ vecchia, dove si trova anche la Grotta dei Patriarchi (Cave of Patriarchs), all’interno del settore H2.

Alessio Fratticcioli

Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook, Twitter e Google+). Vive in Asia dal 2006. Sta svolgendo un dottorato di ricerca in comunicazione politica presso la Monash University. Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
Alessio Fratticcioli

About Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook, Twitter e Google+). Vive in Asia dal 2006. Sta svolgendo un dottorato di ricerca in comunicazione politica presso la Monash University. Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
This entry was posted in Asia, Israele, Palestina and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento