Il Gesù Cristo razzista

Anche nei Vangeli ufficiali (cioè i quattro Vangeli non apocrifi, non censurati) si ritrova con forza il razzismo ebreo contro tutte le altre razze inferiori. Certo, nulla a che vedere con i fasti del Vecchio Testamento, ma perfino nel fulcro della rivoluzione evangelica, esso resta chiaramente riconoscibile.

Eccone un esempio:

Matteo, 15,21 La Cananea.

Partito di là, Gesù si ritirò nelle regioni di Tiro e Sidone. Ed ecco una donna cananea, originaria di quei paesi, gridava: “Abbiate pietà di me, signore, figlio di Davide; mia figlia è duramente vessata dal demonio!”. Ma egli non le rispose neppure una parola. Avvicinatisi i discepoli, lo pregavano: “Esaudiscila, perchè sta gridando dietro a noi”. Egli rispose; Non sono stato mandato se non alle pecore disperse della casa d’Israele. Ma essa venne a prostrarsi davanti a lui e disse: “Signore, soccorrimi!”. Ed egli: Non è bene prendere il pane dei figli e gettarlo ai cani. Ma ella disse: “Si, signore, ma anche i cani si nutrono delle briciole che cadono dalla mensa dei loro padroni“. Allora Gesù rispose: “O donna, grande è la tua fede! ti sia fatto come tu vuoi”. Da quel momento sua figlia fu guarita.

Il tutto sembrerebbe tradursi quindi in un tremendo giudizio razzista di Gesù, che non ritiene una madre disperata e la figlia bisognosa degne dell’aiuto di Dio, e questo semplicemente perché le due donne non appartengono alla “casa d’Israele”, il popolo eletto dal Signore. Anzi, Egli paragona, quasi con gergo hitleriano, tutti i non israeliani a dei cani, proprio come se fossero una razza differente e inferiore. Solo dopo l’ammissione della donna del suo stato di cagna, Gesù, apprezzando evidentemente la sottomissione della povera donna, o comunque piegato dal ragionamento della stessa (“anche i cani si nutrono delle briciole che cadono dalla mensa dei loro padroni”), decide di guarirle la figlia, proprio come il padrone che sfama una cagna obbediente e sottoposta.

Gesù di Nazareth

Un bel ritratto immaginario della leggendaria figura di Gesù Cristo, considerato Dio in Terra dai Cristiani

Alessio Fratticcioli

Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook, Twitter e Google+). Vive in Asia dal 2006. Sta svolgendo un dottorato di ricerca in comunicazione politica presso la Monash University. Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
Alessio Fratticcioli

Latest posts by Alessio Fratticcioli (see all)

About Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook, Twitter e Google+). Vive in Asia dal 2006. Sta svolgendo un dottorato di ricerca in comunicazione politica presso la Monash University. Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
This entry was posted in Religione e Laicità and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento