Un dolce per le feste natalizie: Krayasart (ricetta ai cereali)

Ingredienti per Krayasart ai cereali – foto tiziano matteucci

Vi serve un dolce per sorprendere i vostri ospiti durante le festività natalizie?

Il Krayasart (กระยาสารท) è un dolce thailandese tipico della Provincia di Kamphaeng Phet. La ricetta originaria prevedeva l’uso di semi di sesamo bianco e/o nero (เมล็ด งา  – malet  ngaa) — la più antica coltura di semi oleosi noto all’umanità —,  a cui si è poi aggiunta l’arachide (ถั่วลิสง – tùalísŏng), introdotta in Asia nel 17° secolo.

Il Krayasart è un simbolo di abbondanza, un omaggio per le persone più importanti della propria vita.

Zucchero di palma e cocco – foto tiziano matteucci

Si inizia sciogliendo zucchero di palma (น้ำตาล ปึก – namtaan peuk, ne esistono diversi tipi prodotti da palme diverse),  in cui è  stato messa a bollire polpa di cocco tagliata e tostata.

Polpa di cocco – foto tiziano matteucci

 

 

 

 

 

Contemporaneamente vengono tostate le arachidi ed il sesamo che verranno poi incorporati all’amalgama di zucchero e cocco.

Ma, in questa ricetta, oltre ai semi tradizionali (e di per se sufficienti a fare il krayasart) viene aggiunto il riso glutinoso  (ข้าวเหนียว – kâao nĭau) precedentemente colorato con colori naturali, seccato ed ora tostato.

Riso glutinoso colorato – foto tiziano matteucci

Quando lo zucchero sciolto si  è addensato al punto giusto si inizia ad aggiungere i diversi ingredienti ed a mescolare energicamente per ottenere una omogenea distribuzione dei diversi cereali.

Krayasart ai cereali – foto tiziano matteucci

Krayasart – foto tiziano matteucci

 

Quando l’amalgama viene giudicato omogeneo il composto viene steso su un tagliere a raffreddare e tagliato in piccole porzioni.

Krayasart – foto tiziano matteucci

Krayasart – foto tiziano matteucci

 

 

 

 

 

 

BUONE FESTE 

 

Krayasart – foto tiziano matteucci

Tiziano Matteucci

"Siede la terra dove nata fui / su la marina dove ’l Po discende / per aver pace co’ seguaci sui."(Dante Alighieri - Inferno, V).
Per il resto non c'e' molto da dire.
Pensionato italiano che ora risiede in una cittadina del nord ovest della Thailandia per un assieme di causalità e convenienze ... c'è solo una cosa certa: "faccio cerchi sull'acqua ... per far divertire i sassi" (Premdas)

Latest posts by Tiziano Matteucci (see all)

About Tiziano Matteucci

"Siede la terra dove nata fui / su la marina dove ’l Po discende / per aver pace co’ seguaci sui." (Dante Alighieri - Inferno, V). Per il resto non c'e' molto da dire. Pensionato italiano che ora risiede in una cittadina del nord ovest della Thailandia per un assieme di causalità e convenienze ... c'è solo una cosa certa: "faccio cerchi sull'acqua ... per far divertire i sassi" (Premdas)
This entry was posted in Asia, Thailandia and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento