Morte di un poeta

Mai Nueng killed

Kamol “Mai Nueng” Duangphasuk. Foto Khaosod.

Se dovessi cadere nel profondo dell’Inferno dentro un fiume nero come l’inchiostro, 
rotolare perduto tra i sacchi di immondizia in un baratro senza ritorno. 
Se dovessi sparire nei meandri della terra e non vedere più la luce del giorno, 
lasciatemi qui nel mio pezzo di cielo ad affogare i cattivi ricordi. 
Nelle vie di New York il poeta è da solo e nessuno lo salverà. 

Nel distretto 19 la vita corre svelta tra i palazzi e i boulevards di Parigi, 
gli emigrati che ballano ritmi zigani si scolano le nere e le verdi. 
Lo sdentato inseguiva le ragazze straniere dai cappelli e dai vestiti leggeri. 
Ma è sempre soltanto la stessa vecchia storia e nessuno lo capirà. 

Ma lasciatemi qui nel mio pezzo di cielo ad affogare i cattivi ricordi 
nelle vie di Parigi il poeta è da solo e nessuno lo salverà. 

Vecchia sporca Dublino, per un figlio che ritorna sei una madre che attende al tramonto con la puzza di alcool, coi baci e le canzoni per chi è stato un prigioniero. Lontano c’è una bomba e una pistola, un inglese da accoppare e una divisa dell’esercito in verde. 

Ma è sempre soltanto la stessa vecchia storia e nessuna lo capirà. 

Ma lasciatemi qui nel mio pezzo di cielo ad affogare i cattivi ricordi 
nelle vie di Dublino il poeta è da solo e nessuno lo salverà.

(Morte di un poeta – Modena City Ramblers)

Tiziano Matteucci

"Siede la terra dove nata fui / su la marina dove ’l Po discende / per aver pace co’ seguaci sui."(Dante Alighieri - Inferno, V).
Per il resto non c'e' molto da dire.
Pensionato italiano che ora risiede in una cittadina del nord ovest della Thailandia per un assieme di causalità e convenienze ... c'è solo una cosa certa: "faccio cerchi sull'acqua ... per far divertire i sassi" (Premdas)

Latest posts by Tiziano Matteucci (see all)

About Tiziano Matteucci

"Siede la terra dove nata fui / su la marina dove ’l Po discende / per aver pace co’ seguaci sui." (Dante Alighieri - Inferno, V). Per il resto non c'e' molto da dire. Pensionato italiano che ora risiede in una cittadina del nord ovest della Thailandia per un assieme di causalità e convenienze ... c'è solo una cosa certa: "faccio cerchi sull'acqua ... per far divertire i sassi" (Premdas)
This entry was posted in Asia, Poesia, Thailandia and tagged , . Bookmark the permalink.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento