Cambiare il clima

President Barack Obama, left, and Chinese President Xi Jinping

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama (sinistra) ed il presidente della Repubbica Popolare Cinese Xi Jinping (destra). 

Clima, grazie all’accordo “storico” Usa-Cina nel mondo riparte corsa al nucleare

Titola così un articolo apparso l’altro giorno su ilFattoQuotidiano.it. Nello scontro in atto da tempo tra i contendenti in campo, che (tout court) definirei “difensori dei sistemi socio-economici attuali” e “difensori del sistema ecologico”, appare evidente una sostanziale differenza etica.

I difensori del sistema ecologico hanno come obiettivo la sopravvivenza di un “sistema Terra”. Propongono progetti  che cercano di prolungare il più possibile la sopravvivenza di un pianeta che, naturalmente, si consumerebbe molto più lentamente.

Quindi hanno un limite che non oltrepasseranno mai: la difesa della sopravvivenza del genere umano (la specie animale che sta consumando irresponsabilmente il globo). Costoro, quindi, non attuerebbero mai un progetto  che porta  alla morte del singolo uomo o all’estinzione dell’umanità intera.

I difensori dei sistemi economici attuali  gestiscono un sistema (in crisi) che obbliga a scelte politiche, nel migliore dei casi di compromesso, stante le divisioni (sociopolitiche) ed i diversi rapporti di  forza (politica ed  economica) messi in campo nella gestione della politica nazionale,  negli accordi bilaterali ed internazionali.

Questa situazione genera sempre decisioni/progetti  che non hanno alcun limite. L’evidente sottomissione dei politici all’anonima forza del capitale, l’impalpabile finanza internazionale, genera mostri  che possono mettere  a rischio la vita del singolo e dell’intera  umanità.

Forse il vero problema da affrontare,  per la nostra sopravvivenza, è risolvere l’anomalo e micidiale rapporto di sudditanza della politica al capitale.

Tiziano Matteucci

"Siede la terra dove nata fui / su la marina dove ’l Po discende / per aver pace co’ seguaci sui."(Dante Alighieri - Inferno, V).
Per il resto non c'e' molto da dire.
Pensionato italiano che ora risiede in una cittadina del nord ovest della Thailandia per un assieme di causalità e convenienze ... c'è solo una cosa certa: "faccio cerchi sull'acqua ... per far divertire i sassi" (Premdas)

Latest posts by Tiziano Matteucci (see all)

About Tiziano Matteucci

"Siede la terra dove nata fui / su la marina dove ’l Po discende / per aver pace co’ seguaci sui." (Dante Alighieri - Inferno, V). Per il resto non c'e' molto da dire. Pensionato italiano che ora risiede in una cittadina del nord ovest della Thailandia per un assieme di causalità e convenienze ... c'è solo una cosa certa: "faccio cerchi sull'acqua ... per far divertire i sassi" (Premdas)
This entry was posted in Salute, Ambiente e Ecologia and tagged , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento