Thailandia, una gemma nascosta: il Parco Nazionale di Khao Sam Roi Yot

Parco Nazionale di Khao Sam Roi Yot – foto tiziano matteucci

Il Parco Nazionale di Khao Sam Roi Yot (อุทยานแห่งชาติ เขาสามร้อยยอด) è un parco marino in provincia di Prachuap Khiri Khan (ประจวบคีรีขันธ์), sulla costa ovest del golfo di Thalandia.

La piccola spiaggia di Laem Sala vista dal mare – foto tiziano matteucci

All’interno dei confini del parco nazionale si trova la piccola spiaggia di Laem Sala (หาด แหลม ศาลา – haat læm saalaà).

Per arrivare alla spiaggia di Laem Sala, partendo da Ban Bang Phu (บ้านบางปู), porticciolo pescherecci abitato da pescatori, si percorre un sentiero sassoso di circa 1 km che, aggirando un promontorio sul mare, porta alla spiaggia.

Ma è possibile raggiungerla anche in barca aggirando il promontorio via mare.

Il sentiero per la grotta – foto tiziano matteucci

Dal centro della spiaggia parte un sentiero sabbioso ombreggiato da alberi di casuaria che,

Il sentiero che porta alla grotta – foto tiziano matteucci

terminata la spiaggia, diviene un ripido sentiero nella roccia che sale, per circa 500 metri, nel mezzo della giungla  sul fianco della montagna,  e porta alla grotta di Phraya Nakhon (ถ้ำ พระยานคร – tham phraya nakhon).

Ingresso Phraya Nakhon Cave – foto tiziano matteucci

Complesso speleologico, formato da due grotte, prive di parte della volta, collegate da una galleria. Come altre grotte sparse per la Thailandia anche questa è priva di percorsi pedonali artificiali ed illuminazione anche se, queste mancanze, vengono ampiamente compensate dalla luce del sole che filtra dai buchi nella volta.

Phraya Nakhon Cave – foto tiziano matteucci

 

Phraya Nakhon Cave – foto tiziano matteucci

A prima vista una splendida grotta ma anche simile a tante altre grotte sparse per tutta la Thailandia per quel che riguarda le formazioni calcaree.

Phraya Nakhon Cave – foto tiziano matteucci

Ma qui, giunti alla fine della galleria che porta alla seconda grotta …

Phraya Nakhon Cave – Il padiglione reale Kuha Karuhas – foto tiziano matteucci

La grotta di Phraya Nakhon era da sempre un posto speciale per i Re della Thailandia ben prima della costruzione del padiglione reale Kuha Karuhas, costruito nel 1890 in onore  di  Re Chulalongkorn, ma dalla sua costruzione ad oggi ha regalato ai visitatori un gioiello in più. La leggerezza della struttura del manufatto, mescolata all’oscurità della grotta tagliata dai raggi del sole, crea una sorprendente atmosfera incantata.

 

 

 

Tiziano Matteucci

"Siede la terra dove nata fui / su la marina dove ’l Po discende / per aver pace co’ seguaci sui."(Dante Alighieri - Inferno, V).
Per il resto non c'e' molto da dire.
Pensionato italiano che ora risiede in una cittadina del nord ovest della Thailandia per un assieme di causalità e convenienze ... c'è solo una cosa certa: "faccio cerchi sull'acqua ... per far divertire i sassi" (Premdas)

Latest posts by Tiziano Matteucci (see all)

About Tiziano Matteucci

"Siede la terra dove nata fui / su la marina dove ’l Po discende / per aver pace co’ seguaci sui." (Dante Alighieri - Inferno, V). Per il resto non c'e' molto da dire. Pensionato italiano che ora risiede in una cittadina del nord ovest della Thailandia per un assieme di causalità e convenienze ... c'è solo una cosa certa: "faccio cerchi sull'acqua ... per far divertire i sassi" (Premdas)
This entry was posted in Asia, Fotografia, Thailandia, Thailandia Viaggi, Viaggi and tagged , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento