L’erba della vicina

La vicina di casa – foto tiziano matteucci

Dove abito ora lo spazio comune, occupato in gran parte dai posti macchina coperti, non viene molto curato dai residenti. Gli ingressi di casa si affacciano su di un pezzo di terra battuta e prevalentemente coperto di ghiaia, per il resto: erratici sacchetti e contenitori di plastica frammisti ed erbacce incolte … questo vedevo io. Ma ieri la vicina raccoglieva qualcosa.

«อะไร» (arai – cos’è)
«ผักตําลึง» (pak tamlung)

Germogli e foglie di zucca edera – foto tiziano matteucci

Coccinia grandis (ma anche Cephalandra indica e Coccinia indica), pianta rampicante (vite) originaria dell’Africa e dell’Asia, comunemente chiamata  ivy gourd (zucca edera) e  little gourd (zucchina).

Molto diffusa in tutta la fascia tropicale in alcune aree geografiche è pianta invasiva. Nel Sud-Est asiatico la zucca edera  è coltivata per i suoi giovani germogli ed i frutti commestibili. Le foglie sono usate per curare congiuntivite, febbre, i pampini per il dolore oculare.

Nella medicina tradizionale i frutti, ricchi di beta-carotene,   sono stati utilizzati per curare la lebbra, febbre, asma, bronchite e ittero. Estratti di zucca edera e altre forme della pianta possono essere acquistati on-line e nei negozi di alimenti naturali. Si sostiene che questi prodotti aiutano a regolare i livelli di zucchero nel sangue e sono consigliati per i diabetici.

In Thailandia si utilizza per la preparazione di un tonico tradizionale e per bevande a scopo medicinale. …. queste informazioni le ho trovate su Wikipedia … per la mia cara vicina questa pianta serve per preparare un ottimo แกง (ghæng) – genericamente una specie di zuppa fatta con verdure, maiale, pollo -.

A me è tornato in mente che l’avevo vista al mercato ed avevo anche mangiato i frutti (che a volte somigliano ai cetrioli) lessati ed accompagnati con salsa piccante.

zucca edera

Frutti di zucca edera – foto tiziano matteucci

 

Tiziano Matteucci

"Siede la terra dove nata fui / su la marina dove ’l Po discende / per aver pace co’ seguaci sui."(Dante Alighieri - Inferno, V).
Per il resto non c'e' molto da dire.
Pensionato italiano che ora risiede in una cittadina del nord ovest della Thailandia per un assieme di causalità e convenienze ... c'è solo una cosa certa: "faccio cerchi sull'acqua ... per far divertire i sassi" (Premdas)

Latest posts by Tiziano Matteucci (see all)

About Tiziano Matteucci

"Siede la terra dove nata fui / su la marina dove ’l Po discende / per aver pace co’ seguaci sui." (Dante Alighieri - Inferno, V). Per il resto non c'e' molto da dire. Pensionato italiano che ora risiede in una cittadina del nord ovest della Thailandia per un assieme di causalità e convenienze ... c'è solo una cosa certa: "faccio cerchi sull'acqua ... per far divertire i sassi" (Premdas)
This entry was posted in Asia, Fotografia, Thailandia and tagged , , . Bookmark the permalink.

One Response to L’erba della vicina

  1. Pingback: La Thailandia, la zucca e... il peperoncino | Asiablog.it

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento