Un suggerimento alla giunta militare che governa il Regno di Thailandia

Premesso che a novembre 2014:

“Il comitato che stava redigendo la 20ᵃ Costituzione della Thailandia aveva grandi speranze di successo, il suo presidente, affermava che i corpi celesti erano posizionati sotto i migliori auspici per questo importante lavoro”. (David Streckfuss –Asia Nikkei Review)

Ed “un noto astrologo era stato contattato (dall’NCPO) per far parte di un team di portavoce del governo, nel tentativo di contrastare la critica anti-colpo di stato presente sui social media.” (Bangkok Post).

Assodato che oggi:

  • il testo della nuova Costituzione è stato bocciato dal Consiglio nazionale di riforma (NCR) – quindi l’astrologo ha mal interpretato gli astri (gli astri non sbagliano mai, l’errore è sempre umano),
  • e le contromisure astrologiche contro le critiche al regime hanno portato all’aumento delle proteste civili e ad un’impennata delle detenzioni per Lesa Maestà.

In somma: pare evidente che: « …  lo stato d’animo del paese si stia avviando verso il nervosismo. Qualche thailandese, l’altra mattina, ha interpretato una meteora che è esplosa drammaticamente nel cielo, come un presagio inquietante.» (The Economist, qui in italiano).

Venditore di amuleti – foto tiziano matteucci

Credo, quindi, che alla Giunta Militare non resti altra alternativa se non cercare contromisure astrologiche più potenti. Non voglio certo interferire nella (inesistente) discussione pubblica sulle scelte politiche nazionali, ma un suggerimento gratuito (per quanto irrazionale) può sempre far comodo.

Vorrei quindi suggerire, a tutti i componenti della Giunta e dell’NCPO, l’utilizzo di un amuleto da portare con sé giorno e notte. E forse, vista la stretta osservanza astrologica nazionale, qualcuno dell’establishment al potere ci ha già pensato, ma il mio suggerimento riguarda un amuleto in particolare.

Semi di Dracontomelon dao – foto tiziano matteucci

Il Dracontomelon dao, una pianta originaria delle foreste del sudest asiatico, in thailandese ha diversi nomi comuni: กะโค (ka kho), โกซัง (ko sạng kwuan), สะกวน (s̄a kwuan), ตะกู (takū), ตะกู (tako), แสนตาล้อม (s̄æn tā l̂om), ma il suo frutto è unanimemente considerato un amuleto.

I cinque Buddha – foto tiziano matteucci

ลูกพระเจ้า 5 พระองค์  (lūk phraciao 5 phrahong – frutto dei 5 buddha)

L’intricata superficie di questo seme, con le sue cinque protuberanze, ricorda primitive immagini del Buddha.

La mia non è una scelta casuale, quest’amuleto non ha nulla che sia fatto manualmente dall’uomo.

L’uomo è intervenuto solo con le sue visioni, trasformando un seme d’albero (reale) in talismano (fantasia). Chissà, potrebbe essere utile averlo sempre in tasca ed ogni tanto, ritrovandoselo in mano, riflettere su quello strano marchingegno che è il cervello umano (se volete, chiamatelo coscienza, anima).

Tiziano Matteucci

"Siede la terra dove nata fui / su la marina dove ’l Po discende / per aver pace co’ seguaci sui."(Dante Alighieri - Inferno, V).
Per il resto non c'e' molto da dire.
Pensionato italiano che ora risiede in una cittadina del nord ovest della Thailandia per un assieme di causalità e convenienze ... c'è solo una cosa certa: "faccio cerchi sull'acqua ... per far divertire i sassi" (Premdas)

Latest posts by Tiziano Matteucci (see all)

About Tiziano Matteucci

"Siede la terra dove nata fui / su la marina dove ’l Po discende / per aver pace co’ seguaci sui." (Dante Alighieri - Inferno, V). Per il resto non c'e' molto da dire. Pensionato italiano che ora risiede in una cittadina del nord ovest della Thailandia per un assieme di causalità e convenienze ... c'è solo una cosa certa: "faccio cerchi sull'acqua ... per far divertire i sassi" (Premdas)
This entry was posted in Asia, Thailandia, Thailandia Politica and tagged , . Bookmark the permalink.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento