Pregare per Bruxelles? Possiamo fare di più

Attentati, sui social gli inviti a pregare per Bruxelles

Attentati, sui social gli inviti a pregare per Bruxelles

A tutti coloro coloro che ci suggeriscono di pregare per Bruxelles vorrei dire che più religione non è la risposta a questo problema. Quelle preghiere potrebbe farvi sentire meglio, ma è la sola cosa che fanno realmente.

Se invece provate a fare una cosa concreta, come una donazione alla Croce Rossa  o a Medici Senza Frontiere (MSF), farete un gesto che aiuta realmente le persone. Magari potete anche donare alla Quilliam Foundation per aiutare a combattere l’estremismo, che poi è probabilmente la causa di questi attacchi.

Pregate pure se lo ritenete necessario, ma fatelo in aggiunta alla donazione, non al posto della donazione, e senza aspettatarvi molto dalle vostre preghiere. D’altronde in questo caso sembra che il problema sia proprio la religione.

Libera traduzione di un post di Andrew Seidel

To everyone who suggests that we pray for #Brussels, more religion is not the answer to this problem. And while those…

Posted by Andrew L. Seidel on Tuesday, March 22, 2016

About Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook e Twitter). Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
This entry was posted in Europa, Guerra e Terrorismo, Religione e Laicità and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento