Cina, Liu Xiaobo è morto: il premio Nobel per la pace stava scontando 11 anni di galera per “attività sovversiva”

Liu Xiaobo premio Nobel

Liu Xiaobo, premio Nobel per la pace.

Il dissidente cinese aveva 61 anni: era stato uno dei giovani di piazza Tienanmen ed era da anni in prigione

(Asiablog.it) — Liu Xiaobo è morto oggi in un ospedale nel nordest della Cina per un cancro al fegato. Aveva 61 anni ed era uno dei più noti dissidenti al governo di Pechino, insignito nel 2010 con un premio Nobel per la pace.

Dottore in letteratura, professore e scrittore, Liu Xiaobo è stato a lungo impegnato per la difesa dei diritti umani e civili in Cina.

Era stato arrestato una prima volta nel 1989 nell’ambito della repressione governativa della Primavera di Pechino. Venne liberato nel gennaio del 1991 dopo aver firmato una “lettera di pentimento”.

Venne imprigionato una seconda volta nel maggio 1995 per aver denunciato pubblicamente la repressione del 1989. Questa volta venne condannato a 3 anni di “rieducazione attraverso il lavoro” per il reato di “disturbo dell’ordine pubblico”. Ma una volta liberato, nel 1999, riprese la sua attività di scrittore ed intellettuale dissidente.

Nel 2009 venne nuovamente condannato, questa volta a 11 anni, per “attività sovversiva”. Aveva firmato, insieme ad altri 330 intellettuali cinesi, il manifesto di Charta 08, che elencava una serie di riforme per aiutare il paese a superare l’attuale regime.

Prima dell’ultima detenzione aveva insegnato in Norvegia e negli Stati Uniti, alla Columbia University e all’Università delle Hawaii. Il suo impegno a tutela dei diritti umani gli è valso il premio Nobel per la pace, nel 2010, decisione fortemente criticata da Pechino e che causò tensioni diplomatiche fra Repubblica Popolare Cinese e Norvegia. Il governo cinese non consentì a Liu di ritirare il premio.

Se non fosse morto, l’intellettuale avrebbe finito di scontare la sua pena nel 2020.

Prima di Liu Xiaobo, l’unico Nobel per la pace morto in prigionia era stato il giornalista pacifista Carl von Ossietzky, deceduto nella Germania nazista il 4 maggio 1938.

Licenza Creative CommonsQuest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

Alessio Fratticcioli

Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook, Twitter e Google+). Vive in Asia dal 2006. Sta svolgendo un dottorato di ricerca in comunicazione politica presso la Monash University. Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
Alessio Fratticcioli

About Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook, Twitter e Google+). Vive in Asia dal 2006. Sta svolgendo un dottorato di ricerca in comunicazione politica presso la Monash University. Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
This entry was posted in Asia, Cina and tagged , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento