Buon Anno della Tigre (Tigre d’Acqua, per la precisione)

cina-tigre

Buon anno della Tigre!

Quest’anno il Capodanno Cinese cade il primo febbraio e il 2022 sarà l’anno della Tigre d’Acqua

(Asiablog.it) — Secondo il calendario tradizionale cinese, ogni anno è rappresentato da un animale, seguendo cicli di 12 anni. La Tigre è il terzo animale dello zodiaco cinese, che in ordine sono: Topo, Bue, Tigre, Coniglio, Drago, Serpente, Cavallo, Capra/Pecora, Scimmia, Gallo, Cane e Maiale.

Com’è la Tigre

Nella mitologia e nella cultura cinese la Tigre è considerata il re degli animali. La Tigre è bella, elegante, carismatica e intelligente. È paziente quando è necessario, ma si fa trovare pronta quando si presenta l’occasione di colpire. Come segno zodiacale simboleggia forza, vitalità, coraggio, leadership, potere e fiducia.

Considerata la sua potenza, c’è spesso un senso di paura intorno alla Tigre, che può anche portare distruzione. Ma più spesso la Tigre è anche l’animale che scaccia la sfortuna e sconfigge il male, per cui è associata principalmente alla fortuna, alla salute e al benessere.

Nella tradizione cinese le persone possiedono alcune delle qualità dell’animale corrispondente al loro anno di nascita. Dunque i nati nell’anno della Tigre sono brillanti e determinati, sicuri di sé e competitivi. Amano le emozioni forti e bramano attenzioni. Possono essere irascibili ma sono capaci di grandi slanci di generosità. Sanno essere leader coraggiosi, e gli altri riconoscono e rispettano le loro qualità.

Com’è l’Acqua

Oltre ad alternare i 12 animali, nel calendario tradizionale cinese ogni anno si alternano anche i 5 elementi della tradizione orientale, ovvero Acqua, Metallo, Fuoco, Terra e Legno. Questo significa che un ciclo astrologico completo dura 60 anni, nel quale che ogni anno è associato a uno dei 12 segni zodiacali combinato con uno dei cinque elementi. Dunque ci sono 60 diverse coppie animale-elemento, e ogni coppia si ripete ad intervalli di 60 anni. Ad esempio, il 2022 è l’anno della Tigre d’Acqua e quello precedente è stato il 1962. Ovviamente il carattere di una persona, secondo le credenze tradizionali, è influenzato sia dal segno zodiacale che dall’elemento.

L’Acqua simbolizza il rinnovamento, la creatività e la flessibilità. L‘Acqua sa essere calma, ma anche veloce e potente. L’Acqua non si ferma davanti agli ostacoli, ma gli gira intorno, sopra o sotto senza disturbarli. Essere come l’Acqua significa essere inarrestabili nel proprio cammino, fino al raggiungimento dei propri obiettivi.

Si capisce dunque perché tradizionalmente si crede che la Tigre d’Acqua sia una persona calma e ambiziosa, capace di intrattenere ottimi rapporti interpersonali e determinata nel raggiungere il successo.

Il Capodanno Cinese: dove e come si festeggia

Il Capodanno Cinese si festeggia in Cina e nei Paesi a maggioranza cinese (Taiwan e Singapore), nei Paesi di cultura sinica (Corea, Giappone, Mongolia, Vietnam, dove prende il nome di Tết Nguyên Ðán) e in altri Paesi e città dove è presente una forte comunità cinese, come ad esempio Bangkok. o Milano.

Le festività durano quindici giorni, di cui il primo è considerato il più importante, da trascorrere rigorosamente in famiglia. Di conseguenza, in vista del capodanno cinese, miliardi di persone viaggiano per fare visita ai parenti: questo periodo di viaggio che circonda il capodanno lunare, noto come Chunyun, è la più grande migrazione umana annuale.

Il Capodanno Cinese è associato a una serie di tradizioni e superstizioni. Una è la distribuzione di buste rosse (chiamate hóng bāo in mandarino e lì xì in vietnamita) piene di denaro. I parenti più anziani danno le buste ai più giovani, un’usanza che si è evoluta nel corso degli anni e ha avuto origine da un’epoca in cui le persone scambiavano le monete per allontanare gli spiriti maligni. Generalmente per la somma di denaro da inserire nella busta si sceglie un numero fortunato, come il tre, il cinque, il sei o l’otto. Assolutamente da evitare il quattro, simbolo di morte, e in alcune culture anche l’uno. Dunque paradossalmente è meglio donare 30 renminbi che 40 renminbi, o 3 euro invece che 4. In Vietnam è comune anche donare la banconota da due dollari americani.

Nei giorni prima del Capodanno si svolge un’altra importantissima tradizione: il rito chiamato “spazzare via la polvere”. In sostanza si tratta di una grande pulizia domestica, azione che simboleggia lo scacciare il vecchio (l’anno che sta finendo), la sfortuna, le disgrazie e le cattive influenze in genere, e il dare il benvenuto alla fortuna, alle novità e alle nuove occasioni (l’anno che sta per arrivare).

La notte di Capodanno allo scoccare della mezzanotte i cinesi fanno scoppiare petardi per fare più rumore possibile: si crede che anche questo possa aiutare a scacciare gli spiriti maligni che potrebbero essere in agguato.

I primi tre giorni dell’anno ci si astiene dal fare le pulizie di casa, farsi il bagno o perlomeno lavarsi i capelli e fare qualsiasi altra cosa che possa spazzar via la buona sorte accumulata con i riti di fine anno!

I riti associati al nuovo anno si concludono nel quindicesimo giorno dell’anno lunare, con la tradizionale Festa delle lanterne (元宵節, yuán xiāo jié).

La formula più comune per augurare felicità e prosperità per l’anno nuovo è gōng xǐ fā cái 恭喜发财. Speriamo sia un buon anno per tutti: gli umani, le tigri e anche gli altri esseri viventi.

cina-anno-della-tigre

Buon Anno della Tigre d’Acqua!

Asiablog.it [Sito|Facebook|Twitter|Instagram]

Licenza Creative CommonsQuest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

 

About Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook e Twitter). Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
This entry was posted in Asia, Cina and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.