Gli dei e la pasqua: chi è l’agnello?

L’agnello, per la sua debolezza e sottomissione, è incapace di sopravvivere autonomamente e dipende totalmente dal suo pastore. Per questo l’agnello è simbolo della totale obbedienza alle autorità e, per estensione, della ragione che abdica alla fede e ai dogmi imposti dalle autorità.

Non esiste alcuna certezza dell’esistenza degli dei, né tantomeno che gli dei abbiano affidato ad alcuni esseri umani il dominio su altri esseri umani e su altre creature viventi. E’ invece più probabile che alcuni uomini si siano inventati gli dei per giustificare e santificare il loro dominio su altri uomini e sugli animali. Per riprodurre questo dominio basato su queste invenzioni, gli esseri umani celebrano vari rituali. In alcuni rituali ci sono delle vittime sacrificali. Per la “Pasqua,” la vittima sacrificale é l’agnello. Negli altri giorni, ad essere sacrificata è la vostra intelligenza. Buone feste.*

1) Pasqua, Festa Pagana

2) Pasqua, Gesu, Risurrezione: la Pasqua per i cristiani 

3) Pasqua, Gesu, Risurrezione: Incongruenze e Spiegazioni Alternative

4) Pasqua, Gesu, Risurrezione: Origine Storiche della Pasqua

5) Pasqua, Gesu, Risurrezione: Simbolismo

*Liberamente tratto da un certo Milan Kundera.

Alessio Fratticcioli

Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook, Twitter e Google+). Vive in Asia dal 2006. Sta svolgendo un dottorato di ricerca in comunicazione politica presso la Monash University. Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
Alessio Fratticcioli

About Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook, Twitter e Google+). Vive in Asia dal 2006. Sta svolgendo un dottorato di ricerca in comunicazione politica presso la Monash University. Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
This entry was posted in Religione e Laicità and tagged , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento