La scelta giusta

neonato

Neonato

Ognuno di noi ha una vita propria e una soltanto, non è concesso un secondo round e ognuno di noi è  responsabile di plasmarla attraverso le scelte fatte durante l’unica opportunità che ci è data per l’eternità.

Tuttavia, per fare la scelta giusta e decidere quello che più si avvicina a soddisfare la nostra natura, seguendo i sogni e i desideri che la nostra inclinazione personale ci detta, dobbiamo sapere in che tipo di mondo viviamo. Due cose, infatti, plasmano la vita umana: la prima  si chiama destino. Destino è il nome generico che affibbiamo a qualunque cosa sulla quale noi abbiamo poca – o nessuna – influenza. Il destino è tutto quello di inaspettato che ci succede. L’altro fattore che plasma continuamente la nostra vita è il nostro carattere, un elemento che siamo obbligati a coltivare, curare, sviluppare e, se possibile, migliorare. La relazione tra il destino e il carattere è che se il primo stabilisce la gamma di opzioni realisticamente possibili tra le quali possiamo scegliere, è il secondo a operare una scelta.

Per questa precisa ragione io non posso svolgere il ruolo di guru e chiedo scusa a tutti coloro che da me cercano istruzioni precise o la ricetta per vivere una vita migliore.

(La vita tra reale e virtuale – Zygmunt Bauman – Ed. Egea)

Tiziano Matteucci

"Siede la terra dove nata fui / su la marina dove ’l Po discende / per aver pace co’ seguaci sui."(Dante Alighieri - Inferno, V).
Per il resto non c'e' molto da dire.
Pensionato italiano che ora risiede in una cittadina del nord ovest della Thailandia per un assieme di causalità e convenienze ... c'è solo una cosa certa: "faccio cerchi sull'acqua ... per far divertire i sassi" (Premdas)

Latest posts by Tiziano Matteucci (see all)

About Tiziano Matteucci

"Siede la terra dove nata fui / su la marina dove ’l Po discende / per aver pace co’ seguaci sui." (Dante Alighieri - Inferno, V). Per il resto non c'e' molto da dire. Pensionato italiano che ora risiede in una cittadina del nord ovest della Thailandia per un assieme di causalità e convenienze ... c'è solo una cosa certa: "faccio cerchi sull'acqua ... per far divertire i sassi" (Premdas)
This entry was posted in Libri and tagged , . Bookmark the permalink.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento