Quando l’umorismo è fuorilegge, cosa rimane?

Sono un clown e raccolgo attimi. (Heinrich Böll)

Sono un clown e raccolgo attimi (Heinrich Böll)

Quando l’umorismo è fuorilegge, cosa rimane? Quando gli umoristi, i satiri e i pagliacci non sono al sicuro dalla furia dittatoriale, che accade?

Si chiede Kong Rithdee sul Bangkok Post e prosegue:

Burloni incarcerati, buffoni rimproverati, caricaturisti minacciati, a volte con le parole, a volte con irruzioni di commando, senza mandato, prima dell’alba, come se fossero a caccia di terroristi armati. È così che 10 persone sono state portate via da agenti in uniforme …

Tra una ventina di giorni la Thailandia potrà festeggiare i due anni della giunta militare al potere. Non che la ricorrenza sia d’obbligo e di certo sarà maggiore l’indifferenza in una nazione che, al momento, vive sospesa in un limbo posizionato tra inferno e purgatorio, che il paradiso è ben là dal venire  e tutti i diavoli sono al lavoro.

La popolazione, nella sua maggioranza, è divisa politicamente in due fazioni che, la vulgata, chiama: camicie rosse e camicie gialle. I sostenitori del Pheu Thai (rossi) ed i sostenitori del Democrat Party (gialli).

Ma la giunta militare forse rappresenta, come scrive Nidhi Eoseewong su Prachatai, solo lo Stato nello Stato:

Lo stato nello stato non è un partito politico e non cerca di vincere le elezioni. Nella sua agenda prevede che nessun partito vinca in modo deciso portando a coalizioni di governo. Se tali coalizioni cambiano costantemente, si avranno governi deboli e divisi che servono così agli interessi dello stato nello stato. Solo in questo modo lo stato nello stato può inserirsi ed esercitare il controllo sul processo politico attraverso un primo ministro non eletto o facilmente intimidito.

Eppure vuole le elezioni perché necessarie a mantenere le apparenze di una democrazia. Quindi il problema è come fare ad avere elezioni che non abbiano però un impatto politico.

Come andrà il referendum costituzionale il 7 agosto prossimo, su di una legge criticata da entrambi i partiti maggiori – oltre che da una variegata miriade di dissidenti -, resta per ora un quesito pleonastico, la giunta militare mantiene il potere sia in caso di vittoria del “sì” che del “no”.

Quando l’umorismo è fuorilegge, cosa rimane? Amarezza, rabbia, paura. L’alchimia di questi tre sentimenti può produrre risultati imprevedibili, ognuno dei quali potrebbe portare ad una qualche forma di esplosione. La morte della risata è la morte dell’umanità. Peccato che il nostro uomo privo di senso dell’umorismo non lo capirà mai. (Kong Rithdee, Bangkok Post)

Oggi, dopo le intimidazioni della giunta militare rivolte a tutti e a tutto, discutere pubblicamente della nuova Costituzione è vivamente “sconsigliato”.

Tiziano Matteucci

"Siede la terra dove nata fui / su la marina dove ’l Po discende / per aver pace co’ seguaci sui."(Dante Alighieri - Inferno, V).
Per il resto non c'e' molto da dire.
Pensionato italiano che ora risiede in una cittadina del nord ovest della Thailandia per un assieme di causalità e convenienze ... c'è solo una cosa certa: "faccio cerchi sull'acqua ... per far divertire i sassi" (Premdas)

Latest posts by Tiziano Matteucci (see all)

About Tiziano Matteucci

"Siede la terra dove nata fui / su la marina dove ’l Po discende / per aver pace co’ seguaci sui." (Dante Alighieri - Inferno, V). Per il resto non c'e' molto da dire. Pensionato italiano che ora risiede in una cittadina del nord ovest della Thailandia per un assieme di causalità e convenienze ... c'è solo una cosa certa: "faccio cerchi sull'acqua ... per far divertire i sassi" (Premdas)
This entry was posted in Asia, Diritti Umani, Thailandia, Thailandia Politica and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento