Thailandia, bombe a Bangkok mentre la città ospita un importante vertice sulla sicurezza

bangkok-bomb-bts

Un uomo cerca ordigni esplosivi vicino alla stazione della ferrovia sopraelevata di Chong Nonsi a Bangkok, venerdì 2 agosto 2019. Foto Patipat Janthong / Bangkok Post

A Bangkok sono esplose 6 bombe mentre si sta svolgendo un summit sulla sicurezza regionale nel Sudest Asiatico

(Asiablog.it) —  Sei bombe sono esplose in tre punti di Bangkok venerdì 2 agosto, ferendo quattro persone, proprio mentre nella capitale thailandese si sta svolgendo un vertice sulla sicurezza regionale, al quale partecipano i ministri degli esteri dell’Associazione delle nazioni del Sud-Est asiatico (ASEAN) e delle loro controparti di importanti Paesi, tra cui Stati Uniti, Cina e Russia.

Le prime due bombe sono esplose poco prima delle 9 di mattina in due punti al centro di Bangkok, nell’area di Chong Nonsi. Una terza bomba è esplosa nel distretto di Suan Luang, circa 10 chilometri a est dal centro. Tre ulteriori esplosioni si sono verificate presso un complesso governativo che ospita diversi uffici e ministeri nel nord della città, nella zona di Chaeng Wattana. Le quattro persone ferite non sarebbero in pericolo di vita, secondo il centro medico di Erawan.

Nessuna delle esplosioni è avvenuta nei pressi del luogo dove si sta svolgendo il summit dell’ASEAN al quale partecipano, tra gli altri, anche il segretario di Stato USA, Mike Pompeo, e il Ministro degli affari esteri della Repubblica popolare cinese, Wang Yi.

Il colonnello della polizia Kamtorn Uicharoen ha dichiarato alla Reuters che sono esplose in totale sei bombe. Una è stata trovata prima che esplodesse. Si trattava di dispositivi esplosivi improvvisati innescati a distanza con un timer, ha detto Uicharoen.

L’impressione è che non si tratti di bombe piazzate per causare una strage, ma piuttosto di attacchi simbolici volti a mettere in imbarazzo il governo del Primo ministro ed ex generale golpista Prayuth Chan-ocha durante lo svolgimento di un importante vertice internazionale. Al momento non vi è stata alcuna rivendicazione immediata di responsabilità.

Bangkok è stata colpita l’ultima volta da una serie di piccole esplosioni nel 2017, nel giorno dell’anniversario del colpo di stato militare del 2014. Il peggior bombardamento della città si è verificato nel 2015, quando 20 persone sono state uccise in un attacco per il quale sono stati arrestati due cittadini cinesi di etnia uigura.

Gli attentati dinamitardi sono più frequenti nel profondo sud della Thailandia, dove dal 2004 ad oggi un’insurrezione di stampo separatista ha causato più di 6.300 vittime.

Asiablog.it [Sito|Facebook|Twitter|Newsletter]


Licenza Creative CommonsQuest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Italia.

Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook e Twitter). Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
Alessio Fratticcioli

About Alessio Fratticcioli

Alessio è il fondatore e amministratore di Asiablog.it (anche su Facebook e Twitter). Per saperne di più su questo buffo personaggio, la sua lunga e noiosa biografia si trova qui.
This entry was posted in Asia, Thailandia and tagged , , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

2 Responses to Thailandia, bombe a Bangkok mentre la città ospita un importante vertice sulla sicurezza

  1. Elisa Marino says:

    Scusate posso avere un’informazione? Io e il mio compagno arriviamo a Bangkok il 13 agosto e dovremmo stare 3 Notti e 4 giorni per et poi trasferirci nell’isola di Puket. Consigliate di disdire l’Hotel a Bangkok e dirigerc direttamente a Puket? Grazie per l’informazione.

Cosa ne pensi di questo post? Lascia un commento